Il Città di Cosenza riesce a conquistare il pass per gli ottavi di finale

Cosenza, Lunedì 18 Settembre 2017 - 08:28 di Redazione

Il Città di Cosenza riesce a conquistare il pass per gli ottavi di finale che li vedrà opposti alla Città di Bisignano, squadra favorita per la vittoria finale sia della Coppa Italia che del Campionato. Al termine del minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del nubifragio che ha colpito Livorno, il duo arbitrale Panaro e Vieytes ha dato inizio alle ostilità. Nonostante il caldo, i ragazzi di Mendicino pressano alti ed è Potestio, come nella gara d'andata, a sbloccare il risultato già al 5° minuto, grazie all'assist a porta vuota di Fortino M. Ed è proprio Potestio il rossoblù più pericosolo ma i suoi tiri trovano le pronte risposte del portiere ospite. Un rimaneggiato San Fili prova a rispondere alle folate offensive rossoblu con Lucarelli ma al 13°, con un'azione personale, è nuovamente Potestio a siglare di sinistro la rete del 2 a 0. Due minuti dopo è il giovane Arlotta, ben servito in area da Galiano, a realizzare la terza rete cosentina. Lo stesso Galiano, al 24°, con uno splendido pallonetto da posizione defilata, fissa il risultato del primo tempo sul 4 a 0. Nella ripresa mister Pucciano prova a far ruotare i pochi uomini a disposizione cercando quella freschezza necessaria a riaprire la partita ma il canovaccio non cambia con il Cosenza alla ricerca del goal ed il San Fili che si affida alle giovani leve di Caruso (classe 01) ed alle parate di Mazzulla. Al quinto un indemoniato Potestio cerca la tripletta personale ma il suo tiro si infrange sul palo; un minuto dopo invece arriva la rete di Fortino C., bravo a liberarsi in area e battere l'incolpevole portiere ospite. Dal 7° al 10° fa tutto il sanfilese Lucarelli: prima accorcia le distanze poi devia nella sua porta il tiro da fuori area di Franzè. Al 12° Franzè attende l'uscita dell'estremo difensore ospite e serve Galiano, smarcato in area e a porta vuota, ma la conclusione del numero 10 cosentino sbatte sul palo prima di terminare tra le mani del portiere. Al 15° il pivot rossoblù si farà perdonare realizzando di potenza il 7 a 1, qualche minuto dopo sfiora la tripletta personale ma il suo tiro a giro dalla distanza coglie in pieno l'incrocio dei pali. Mister Mendicino fa esordire il giovane Paolozzo (classe 2000) che potrebbe anche finire sul tabellino dei marcatori ma la sua conclusione termina a lato di un soffio. Nei minuti finali i carichi della preparazione si fanno sentire nelle gambe dei rossoblu, ne approfittano allora i sanfilesi con capitan Lio e Lucarelli ma è il cosentino Fortino C. a siglare il definitivo 8 a 3.

CITTA' DI COSENZA: Cuconato, Casella; Franzè, Fortino C., Fortino M., Pagliuso, Galiano, Milano, Arlotta, Potestio, Sacco, Paolozzo. Allenatore: Mendicino

REAL SAN FILI: Mazzulla, Caruso, Aliberti, Carpanzano, Lio, Cribari, Gallo, Lucarelli, Sproviere, De Rose. Allenatore: Pucciano

ARBITRI: Panaro e Vieytes di Cosenza

MARCATORI: - pt: Potestio (CS), Potestio(CS), Arlotta(CS), Galiano (CS) - st: Fortino C. (CS), Lucarelli (SF), Lucarelli aut. (CS), Galiano (CS), Lucarelli (SF), Lio (SF), Fortino C. (CS)



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code