Oliverio incontra i lavoratori dell’Istituto di scienze neurologiche

Cosenza, Venerdì 25 Maggio 2018 - 19:14 di Redazione

Il presidente della Regione Mario Oliverio ha incontrato, oggi pomeriggio nella sede della Cittadella a Catanzaro, i lavoratori dell’Istituto di scienze neurologiche (Isn) del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) di Piano Lago e i rappresentanti sindacali di Cgil in seguito alla decisione da parte del Cnr di trasferire, entro il prossimo 30 giugno, l’Isn in alcuni locali dell’Università della Calabria di Cosenza.Presenti all’incontro il segretario generale di Cgil Calabria Angelo Sposato, il segretario regionale Flc Cgil Mimmo Denaro e i rappresentanti Rsu del Cnr.L’Istituto di scienze neurologiche rappresenta un centro di eccellenza che, oltre a promuovere ricerca innovativa e contribuire alla diffusione della conoscenza scientifica, partecipa allo sviluppo di analisi diagnostiche avanzate e allo sviluppo di biotecnologie d'avanguardia. Pertanto sia i sindacati che i lavoratori ritengono che gli spazi dell’università non siano sufficienti rispetto alle necessità di ricerca, troppo piccoli per installare alcuni macchinari fondamentali come la risonanza magnetica necessaria nella diagnostica delle malattie del sistema nervoso, e chiedono il trasferimento della struttura nella sua interezza per potere continuare a svolgere attività di diagnostica, genetica e risonanza magnetica.Al termine dell’incontro il segretario Angelo Sposato ha espresso apprezzamento per l’impegno e la disponibilità del Presidente Oliverio, il quale sta seguendo la questione personalmente ed ha incontrato nei giorni scorsi il presidente nazionale del Cnr, e lo rivedrà di nuovo la settimana prossima, proprio per scongiurare lo smantellamento della struttura e salvaguardare l’importante attività scientifica portata avanti dell’Istituto di scienze neurologiche.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code