Sapia (M5S): Bene riattivazione ambulatori per nefropatici, ma urge confronto in consiglio regionale

Cosenza, Venerdì 04 Maggio 2018 - 17:40 di Redazione

«Mi solleva la notizia ufficiale della riattivazione dal prossimo giugno, presso lo Spoke di Corigliano-Rossano, dell'ambulatorio per il controllo dei trapiantati renali e di quello dedicato alla pre-dialisi, per cui da ex dializzato e poi da trapiantato mi sono battuto anche prima della recente elezione in parlamento». Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Francesco Sapia, della commissione Sanità, che aggiunge: «Sarebbe assurdo se pazienti così delicati fossero costretti a spostarsi altrove, a subire ancora problemi organizzativi e carenze derivanti dalla gestione dei servizi sanitari, dominata da logiche contabili disumane e contrarie ai fondamenti del diritto». «Tuttavia – prosegue il parlamentare 5stelle – la strada da fare è ancora molto lunga, anche per l'immobilismo del consiglio regionale, che ha pilatescamente rinunciato alle proprie prerogative. In Calabria la specialistica resta il problema principale, nonostante i passi in avanti nel pubblico. Purtroppo, la politica rimane in generale miope: spesso sponsorizza la sanità privata e si rassegna allo smantellamento dei servizi determinato dagli obblighi, folli, di contenimento della spesa». «Servono – conclude Sapia – maggiori risorse alla sanità calabrese, per cui abbiamo già presentato una proposta di legge, a prima firma Nesci, che riscrive le norme sul commissariamento e sulla ripartizione del Fondo sanitario alle Regioni. Intanto sollecito il presidente del consiglio regionale, Nicola Irto, a convocare al più presto il tavolo di confronto con l'intera deputazione calabrese, anticipato al collega 5stelle D'Ippolito, sulle priorità e competenze istituzionali in questa fase commissariale, volutamente interminabile».



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code