Lezione olivettiana all’ente camerale con Beniamino De’ Liguori Carino

Cosenza, Venerdì 02 Marzo 2018 - 16:12 di Redazione

Dal modello olivettiano alla svolta di #OpenCameraCosenza. Un filo rosso che lega la traccia indelebile di un imprenditore visionario e la rivoluzione culturale impressa da Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza. Per la prima volta in Calabria una Lezione olivettiana ha animato il dibattito pubblico con la presenza di Beniamino de’ Liguori Carino, segretario generale della Fondazione Adriano Olivetti.   “Le idee di Adriano Olivetti camminano insieme a noi, sono parte integrante di #OpenCameraCosenza, la nostra rivoluzione culturale. Perché idee e saperi possono cambiare lo stato delle cose.  Abbiamo ereditato da Adriano Olivetti alcune parole importanti. Innanzitutto ascolto e condivisione. Ogni passaggio che genera cambiamento passa per una decisione. Ma prima arriva il momento dell’ascolto, soprattutto di quelle che sono le qualità, le aspettative, la voglia di rimettersi in gioco dei dipendenti, di quei lavoratori che sono l’anima della Camera di Commercio così come lo sono delle imprese. Ecco Adriano Olivetti che ci insegna la dimensione sociale, comunitaria, legata alla condivisione. Si può generare profitto introducendo un termine come felicità all’interno del ciclo produttivo. E’ possibile. Adriano Olivetti lo ha dimostrato al mondo e non solo all’Italia. Facciamone tesoro”. E’ quanto ha sostenuto Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza.  

“Adriano Olivetti siamo tutti noi. Uguaglianza, trasparenza nell’organizzazione del lavoro, innovazione e capacità di leggere il futuro sono caratteristiche di un imprenditore visionario. Figura poliedrica che fu anche urbanista, editore e politico. Ha attraversato da protagonista il Novecento, trasformando l’impresa anche in comunità di intenti e territoriale, non solo luogo dove si generano profitti. Ha trasformato il concetto stesso di fabbrica introducendo categorie impensabili per l’epoca. Il modello olivettiano torna ad essere preso in considerazione dal mondo delle imprese, riesce a creare un ecosistema - dal punto di vista imprenditoriale - virtuoso ed efficiente”.   Sono parole espresse da Beniamino de’ Liguori Carino, segretario generale della Fondazione Adriano Olivetti.          

Dal 2012 con il progetto Lezioni Olivettiane, la Fondazione Adriano Olivetti attraversa tutta l’Italia per far rivivere ovunque ci sia un luogo di aggregazione, di conoscenza e di impresa, un’esperienza che rappresenta un modello ancora attuale di sostenibilità e avanguardia imprenditoriale.     Prima della lezione è stato proiettato lo speciale “La città dell’uomo di Adriano Olivetti” per la regia di Andrea De Sica, prodotto da RAI 150 in collaborazione con la Fondazione Adriano Olivetti.   La Camera di Commercio di Cosenza ha vinto, ex aequo, la terza          Edizione del “Premio AIF Adriano Olivetti” all’interno della sezione “Comunicazione e foundraising”.  Da qui il metodo blended riconosciuto dalla Giuria del Premio Olivetti alla Camera di commercio di Cosenza.    



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code