Camera di Commercio di Cosenza: 190mila euro al progetto “Orientamento al lavoro e alle professioni”

Cosenza, Martedì 03 Ottobre 2017 - 18:18 di Redazione

La Camera di Commercio di Cosenza ha destinato 190mila euro al progetto “Orientamento al lavoro e alle professioni”, grazie al quale 1640 studenti saranno ospitati da imprese, enti pubblici e soggetti privati (76 in totale). Sono questi i numeri che raccontano “Alternanza day”, l’incontro tra scuole, imprese e associazioni no profit promosso e organizzato dall’ente camerale.   «Alternanza day rappresenta perfettamente quello che chiedono le imprese italiane: una scuola in grado di formare ragazzi predisposti e abituati a entrare nel mondo del lavoro. Il progetto "Orientamento al lavoro e alle professioni" destina, attraverso bandi già attivati, 26 milioni di euro in tutta Italia per un capitolo decisivo nell'economia di un territorio. Troppo spesso gli imprenditori lamentano la poca esperienza dei giovani che entrano in azienda. Ecco, questa misura alla quale aderiscono 61 Camere di commercio, si muove in questa direzione. Mi piacerebbe che questi giovani studenti sapessero quanto sta facendo l'ente camerale per la trasparenza e l'ottimizzazione delle risorse. #OpenCameraCosenza è la nuova filosofa di governance, che coniuga innovazione e trasparenza, riconosciuta fuori dai confini italiani dalla prestigiosa OCSE. Per cambiare questo territorio bisogna restare qui. Restare nella nostra Università della Calabria.  Per cambiare le cose occorre buon senso e rispetto delle regole.  La Camera di commercio è un patrimonio di tutti, non è un palazzo grigio».   E’ quanto ha affermato Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza, davanti a una platea composta in larga parte dai ragazzi delle scuole superiori.   A spiegare le iniziative camerali per l’alternanza scuola-lavoro è stato il segretario generale della Camera di Commercio, Erminia Giorno. Sono intervenute anche Rita Fiordalisi, direttore della Biblioteca nazionale e Assunta Bonanno, docente dell’Università della Calabria.   Presenti gli istituti scolastici convenzionati: la Dirigente Maria Grazia Cianciulli con i ragazzi del Liceo Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo; la professoressa Loredana Reda con gli studenti del Liceo Scientifico Scorza di Cosenza; la professoressa Patrizia Casciaro con i ragazzi del Liceo Classico Bernardino Telesio di Cosenza; la professoressa Giovanna Golia con i ragazzi dell’Istituto di istruzione superiore “G. Pezzullo”; gli studenti del Liceo Scientifico Pitagora di Rende.   Prosegue l’impegno dell’ente camerale nella promozione della cultura, come testimonia la convenzione con la biblioteca nazionale di Cosenza. Intanto i progetti camerali di inserimento nel mondo del lavoro coinvolgono anche i neolaureati dell’Università della Calabria.   L’agevolazione prevista dal progetto “Orientamento al lavoro e alle professioni”, concessa in forma di contributo/voucher, sarà erogata attraverso bandi pubblici che verranno pubblicati dalle singole Camere di commercio a livello territoriale. I contributi intendono favorire la progettazione di percorsi “di qualità” e potranno coprire le spese che le imprese che ospitano studenti in alternanza scuola lavoro sostengono, ad esempio, per la qualificazione dei tutor aziendali, per l’adeguamento per la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro o per lo sviluppo di strumenti per la valutazione dell’apprendimento.     



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code