Giuseppe Campisi riconfermato alla presidenza regionale di Acli Terra

Cosenza, Mercoledì 03 Gennaio 2018 - 10:20 di G.Durante

Giuseppe Campisi è stato riconfermato presidente regionale di Acli Terra. La rielezione di Campisi è giunta al termine del congresso regionale svoltosi nei giorni scorsi a Lamezia Terme e nel corso del quale sono state rinnovate tutte le cariche. “Acli Terra – ha dichiarato Campisi - sarà un pilastro di proposta per le politiche agricole del nostro Sud. Saranno le Acli Terra un sentiero per la crescita pulita che porta alla casa comune”. Da qui la volontá di “riportare le Acli Terra alla tradizione e alla storia fondativa, per superare il graduale abbandono dei valori che stanno da sempre nel rapporto con la terra, con i luoghi e la gente che vuole ritornare ad abitare quanto ha lasciato perché trascinata dalla rincorsa ad un benessere che si sta sgretolando, rivelandosi tenaglia e freno del futuro, dentro una società scivolosa e magmatica”. Questo, specie se si considera che “ci sono luoghi di rappresentanza dove bisogna chiedere qualità ambientale, tecnologie, qualità dei beni agroalimentari e sviluppo locale come identità del prodotto. La nostra scelta è per la tutela della qualità e del prodotto che va in direzione della crescita e dello sviluppo locale. Che deve inoltre generare occupazione. Quella occupazione che ha in sé figure professionali che sappiano misurare le difficoltà del territorio e indicare soluzioni per i molti e per il bene comune”. Particolarmente seguita è stata la relazione di Adolfo Rossi, esperto in processi di internazionalizzazione sul posizionamento delle esportazioni regionali calabresi, che, con la dirigenza Acli Terra, ha concordato azioni concrete di intervento da implementare già a partire dalle prossime settimane: fornire alle Piccole medie imprese (Pmi) informazioni adeguate e facilmente accessibili sulle modalità per estendere la loro attività all'estero con la creazione, ad esempio, di uno sportello Acli per l’internazionalizzazione; istituire un coordinamento con altre associazioni per contribuire alla creazione di una “cabina di regia” per l’internazionalizzazione a scala regionale; favorire la “logica di filiera” che veda come fattori chiave di competizione l’accesso all’innovazione e una forte integrazione a valle con gli anelli che presidiano i mercati, anche localizzati fuori regione con la proposta di elaborare un “progetto pilota per l’internazionalizzazione”. Questi i membri del coniglio Acli Terra regionale: Giuseppe Campisi (Catanzaro); Francesco Silvaggio (Vibo Valentia); Pierino Fallico, Carmelo Campolo, Santina Bruno (Cosenza); Giovanni Moscato, Claudio Romanò, Giuseppe Varsanti, Francesco Zavaglia, Enrico Caracciolo, Antonio Porcino (Reggio Calabria); Tommaso Pupa, Giuseppe Amato, Michele Rodi, Katiuscia Lupia, Maria Bresci (Crotone). All’interno del Consiglio è stata poi eletta la presidenza regionale che è cosí composta: Giuseppe Campisi (presidente); Tommaso Pupa (vice presidente vicario); Giovanni Moscato, Claudio Romanò, Pierino Fallico, Francesco Silvaggio (componenti di presidenza).



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code